Parco del Rio Vallone

Il Parco del Rio Vallone è un parco locale che si sviluppa su una superficie complessiva di 480 ettari lungo il torrente omonimo, Rio Vallone, formando un polmone verde in un territorio fortemente urbanizzato. La vegetazione presente è assai ricca; la fauna è diversificata, con alcune interessanti presenze, quali 13 specie di micromammiferi, tra cui il moscardino e il topolino delle risaie. Oltre alle aree di interesse naturalistico è possibile ammirare all'interno del suo perimetro edifici di valore culturale, come il santuario di Ornago o il lazzaretto di Cavenago di Brianza. Il parco ha degli itinerari ciclabili, pedonali ed equestri. Nel sistema delle aree protette confina a ovest con il Parco del Molgora, a sud con il Parco agricolo Sud Milano, a est con il Parco Adda Nord e a nord con il Parco di Montevecchia e della Val Curone.

Attività: sentieri, piste ciclopedonali, escursioni equestri, area attrezzata per birdwatching, attività di educazione ambientale

Il parco è facilmente raggiungibile da Milano con la Metropolitana 2 (linea verde) fermata Gessate. 

Per accedere al Parco Rio Vallone si consigliano gli ingressi:
Cavenago di Brianza - via Manzoni
Ornago - viaTenaglie
Gessate - via per la cascina Rogorino 
Bellusco - via S.Giuseppe area Cartiera Bowafer 
Verderio inferiore - viale Rimembranze, strada per cascina la Commenda e castel Negrino
Aicurzio - via Roma via della Vittoria
Mezzago - via Biffi

Tutti gli accessi sono dotati di parcheggio. Per raggiungere il parco in automobile:
Autostrada A4 - uscita Cavenago di Brianza
Strada statale 11 Padana superiore
Strada provinciale 2 Monza-Trezzo sull'Adda

Altre informazioni su itinerari, flora e fauna sono contenute nello Speciale Parchi di Monza e Brianza.