Ville Aperte in Brianza - 2018

Ville Aperte in Brianza - 2018

Dal 15 Set 2018 al 30 Set 2018

Monza e Brianza

Il patrimonio culturale protagonista dal 15 al 30 settembre con la sedicesima edizione di "Ville aperte in Brianza".

Nata nel 2003, l’iniziativa valorizza e promuove il patrimonio culturale di Monza e Brianza attraverso l’apertura di oltre 150 ville di delizia e di altri edifici di grande valore storico e culturale.

E, per l'edizione 2018, l'offerta aumenta ancora di più. Sono più di 150 i "siti" che si potranno visitare: ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei (sia pubblici sia privati) disseminati sul territorio delle "Brianze": quella monzese, lecchese e comasca, milanese e, novità, anche di Varese.

Ma non solo. Quest’anno Ville Aperte abbraccia il Sociale sperimentando formule di collaborazione nel segno della Inclusione anche nel settore turistico – culturale.

In più, sono previsti nuovi percorsi ed itinerari turistici a tema: 5 nuovi itinerari alla scoperta di alcune delle dimore storiche della Brianza, dei parchi, dei giardini e dello straordinario patrimonio di arte e tradizioni che custodiscono, che implementano la sezione dedicata all’interno del nuovo portale.

Le “ville di delizia” hanno raggiunto tra ‘600 e ‘700 il loro massimo splendore. Una magnificenza di architetture commissionate dalle grandi famiglie nobiliari dell’epoca: residenze monumentali con vasti parchi, strutturati con giardini all’italiana e all’inglese e ricche di opere d’arte che saranno visitabili nel corso della manifestazione.

L'occasione, quindi, è quella di scoprire i tanti gioielli, piccoli e grandi, che fanno parte della grande ricchezza artistica, architettonica e culturale del nostro territorio.

A partire dall'offerta della Città di Monza. Tra le location da visitare, il Museo del Tesoro del Duomo di Monza, i Musei Civici, la Saletta Reale della stazione, la Chiesa di Santa Maria al Carrobiolo. Ma anche la sede Rai Way nel Parco di Monza e la visita all'Autodromo, la Cappella Espiatoria, Villa Torneamento, il Complesso di San Gerardino e la Quadreria dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo.

Anche quest'anno la Reggia di Monza (con anche la possibilità di visitare il Museo della Triennale al Belvedere) partecipa all'iniziativa, nelle domeniche del 16, 23 e 30 settembre, con un percorso guidato alla scoperta di tutto il Primo Piano Nobile: Appartamenti Reali e Sale di Rappresentanza.

Ma, tra le aperture, anche altri gioielli come Villa Borromeo ad Arcore, Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno, Villa Crivelli Pusterla a Limbiate, i sotterranei e le fortezze medievali di Vimercate, il Rossini Art Site a Briosco,

Per la provincia di Como, si segnala Villa La Cagnola, la Tenuta Pomelasca (Villa Sormani), la Casa Metlicovitz a Ponte Lambro.

Nella provincia di Lecco sarà possibile scoprire il Complesso Romanico di San Pietro al Monte a Civate, Palazzo Bassi Brugnatelli a Robbiate, Villa Monastero a Varenna.

Per la Città Metropolitana di Milano a Lainate merita una visita Villa Borromeo Visconti Litta e, nella provincia di Varese, sarà visitabile Villa Brambilla.

Inoltre, non mancherà un ricco calendario di eventi e arti performative che ciascun partner proporrà al pubblico, mantenendo sempre un occhio di riguardo per il patrimonio e territorio culturale.

Per informazioni dettagliate sui beni visitabili, approfondimenti, eventi e indicazioni per prenotare le visite si rimanda a: www.villeaperte.info.

 

Enti patrocinatori e riconoscimenti ricevuti: Ville Aperte 2018 ha ricevuto il patrocinio istituzionale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in attesa della conferma di adesione da parte del Presidente della Repubblica. Anche quest’anno hanno confermato il loro patrocinio la Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi, il Touring Club Italiano, FAI - Delegazione di Monza, ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane, AIM - Associazione Interessi Metropolitani, UNPLI - Unione Nazionale Pro Loco Italiane, Italia Nostra - Sezione di Monza e Regis Rete dei giardini storici.