AVVICINARE LEONARDO. Aspettando Natale: la grazia della Madonna col Bambino

Dal 28 Nov 2019 al 6 Gen 2020

Cappella della Villa Reale

Dopo la mostra “Il caso Gesù e la passione di Cristo” andata in scena la passata primavera e visitata da oltre 10 mila persone, un nuovo evento espositivo intitolato “Aspettando Natale: la grazia della Madonna col Bambino”.

In mostra 4 dipinti prodotti durante la meravigliosa stagione artistica che si sviluppò in Lombardia a cavallo tra Quattro e Cinquecento e che accompagnò la duplice esperienza milanese di Leonardo: la “Sacra Famiglia” di Marco D’Oggiono, la “Madonna con il Bambino” di Francesco Galli detto Francesco Napoletano, la “Madonna col Bambino” dello Pseudo Francesco Napoletano e, infine, la “Madonna
con il Bambino
” di Gian Giacomo Caprotti, detto il Salaì. Quest’ultimo quadro fu presentato in occasione della “Mostra di Leonardo da Vinci” al Palazzo dell’Arte di Milano nel 1939 e da allora non è mai più stato esposto pubblicamente.
 

4 dipinti che indagano il medesimo soggetto – uno dei più cari alla storia dell’arte, nel quale l’amore materno s’intreccia con il mistero divino – riuniti insieme per la prima volta.
Un’occasione unica per ammirare da vicino opere di squisita fattura altrimenti custodite fra le mura di collezioni private.

Il visitatore è invitato ad ammirare i dipinti, ma anche a riflettere su quanto prezioso sia stato il ruolo svolto dai «seguaci» del Maestro nella diffusione dei cosiddetti canoni leonardeschi. Fu difatti all’interno dell’officina milanese, posta in Corte Vecchia, di fianco al Duomo nascente, che prese forma una scuola di artisti – prima copisti, poi pittori indipendenti – capace di portare le intuizioni vinciane fuori dai confini milanesi, lombardi, italiani.

Tra gli allievi primeggiano le figure di Marco d’Oggiono e del Salaì, appartenenti alla schiera eletta dei primi discepoli, e di Francesco Melzi, che si avvicinò all’atelier durante il secondo soggiorno milanese. Questi tre personaggi vantano profondi legami con il nostro territorio. Nasce da qui l’idea di un’originale strenna natalizia: “Tre brianzoli alla bottega di Leonardo”.

 

A cura di:
Consorzio Villa Reale e Parco di Monza
Associazione Pro Monza,
Arte&Cultura Villa Sormani
Bellavite Mostre&Eventi