Via Vittorio Emanuele II

Via Vittorio Emanuele II, parallela a via Lambro, fu progettata verso il 1838 per la venuta di Ferdinando I e poi aperta nel 1847. Originariamente era chiamata “contrada Ferdinandea”. ViaVittorio Emanuele supera il Lambro con il ponte dei Leoni, opere scultoree di Antonio Tantardini, che nel 1842 ha sostituito il vicino ponte d’Arena del I secolo d.C.